sabato 15 dicembre 2007

venite fuori dal Convegno GT!

Dopo il Convegno GT organizzato da Giorgio Taverniti e dal suo team del famosissimo Forum GT (punto di riferimento italiano nel mondo SEO/SEM e non solo) da qualche parte si è acceso un dibattito sull'utilità di tali eventi.

Ho commentato qui e là dicendo la mia ma voglio ribadire il pensiero che ho anche su questo spazio nella speranza di trovare in voi altri punti di vista.

Moltissimi, in questi mesi, sono stati gli eventi in cui si sono ritrovati esperti di Search Engine Optimization, Search Engine Marketing e Marketing del Web. Incontri e ritrovi in cui non sono mai stato ma ai quali, se ne avessi avuto la possibilità, avrei partecipato con l'umiltà di chi vuole imparare e, perchè no, con l'infantile desiderio (grazie mamma!) di stringere finalmente la mano a personaggi interessanti per dare forma ancor più umana a rapporti che altrimenti sarebbero confinati "solo" in Internet!

Sono fermamente convinto, quindi, che tali incontri siano una preziosa opportunità di crescita e una unica occasione di aggiornamento che va ben oltre quello che si può riuscire a fare navigando: basta dare un'occhiata alle slides di Johnnie per rendersi conto che Internet non basta :)

Fabio ed Alex hanno, secondo me, "demonizzato" questo tipo di ritrovi. Così ho interpretato, con la mia innata ingenuità (mamma, grazie ancora!), gli interventi nei loro Blog...

Ehi ragazzi, ho stravolto il vostro pensiero?

Il problema secondo me è un altro: non si può pensare di fare un favore alla categoria se si continua a organizzare soltanto questi rendez vous tra pari. Occorrerebbe, a mio parere, travasare i contenuti fuori da questi confini con l'obiettivo di far conoscere che determinati servizi esistono e che sono utili per una presenza strategica e profittevole sul Web delle Imprese e delle Attività in genere, grandi o piccole che siano.

Penso che la nuova sfida debba essere l'organizzazione di incontri nei quali gli addetti ai lavori spieghino, in un linguaggio finalmente accessibile, il SEO, il SEM, le landing page, le call to action, il pay-per-click, le SERP, le query... a chi riesce solo a stento ad intuire l'importanza di Internet.

Dirsi tra pari queste cose è formativo e stimolante ma la sfida (altrettanto stimolante) è saperle dire agli altri. Senza pronunciare la parola SEO, senza pronunciare la parola SEM, senza pronunciare le parole landing page, senza pronunciare le parole call to action, senza pronunciare le parole pay-per-click, senza pronunciare la parola SERP, senza pronunciare la parola query, senza parlarsi troppo addosso :)

Voi che pensate?

Da qui, già da qualche tempo, è partita la sfida Web Marketing per Tutti! e del primo Forum Web Marketing per Tutti! che si terrà a Guardiagrele il prossimo 7 Luglio.

Ci state anche voi?
E tu Giorgio? Tanto il convegno è a Dicembre ;)

2 commenti:

dbatrade ha detto...

Che responsabilità!

Ma la mia era solo l'osservazione di alcuni aspetti del web marketing, non volevo demonizzare GT che per quello che mi riguarda, non mi ha fatto nulla di male.

Ho sempre visto quello strumento come un'ottima fonte per neofiti e per gli utenti comuni della rete. Per quello è un emblema e l'applauso lo avranno sempre per i risultati ottenuti. La scelta di un software CMS proprio o di diversa natura da qull'Open Source scelto, una mia osservazione tecnica, non mi piace e non mi è mai piaciuto, ma è solo un particolare, anche la rivista Internet Magazine, per chi lo ha dimenticato o perso, non fu affatto delicata nel dire che era... brutto!

Per quanto la trasformazione, da strumento di consultazione per neofiti aperto a contribuenti spontanei a utilizzo del bacino d'utenza per la formazione assieme ad altre realtà aziendali, qui sono d'accordo con Fabio ma tutti, siamo liberi di fare e di pensare quello che vogliamo per il nostro blog, azienda ecc.

Chissà cosa ne penseranno gli utenti del forum, anche il costo del convegno, non era dei più semplici da affrontare per un neofita, questo è un dato molto discusso nel forum...

Che ci sia la necessità di vedere i social network in maniera diversa dove, al centro ci sono gli utenti che contribuiscono alla popolarità del sito, un dato di fatto e nell'era dei contenuti attraversando questa fase di transizione del dopo guerra dei link spietati, sarebbe dovuta la distinzione tra quelli che potrebbero essere scenari di "collaborazione" a pari livello tra operatori di settore e relativi incontri, formazione, advertising ecc... su altri canali ed incontri.

Detto questo, l'aspetto più importante e fare in modo che gli incontri non siano troppi e dispersivi puntando tutti su uno a livello nazionale di categoria e per soli operatori e molti, aperti esclusivamente alle aziende e al mercato.

Ripeto, senza mai per questo, demonizzare le altrui scelte, il rispetto è alla base di tutto come la pulizia nel rispetto delle policy dei motori di ricerca.

Alex

Marco Dal Pozzo ha detto...

Alex,
benvenuto in mdplab e grazie per il tuo chiarimento!

Evidentemente il termine che ho utilizzato era troppo riduttivo e la lunghezza e il dettaglio del tuo intervento me lo confermano...

Ben venga la crescita professionale nei Forum e nei Convegni (sulle cui modalità non non posso ancora dire niente) purchè di Forum e Convegni ce ne siano anche di altri tipi ;)