sabato 14 giugno 2008

Come si Dice Mangiare in Tedesco?

Mi rilasso al PC (diciamola tutta: sano cazzeggio!!!) e vicino a me c'è Papà alle prese con i suoi soliti cruciverba della Settimana Enigmistica.

Ad un certo punto una domanda a bruciapelo fatta con molta ironia e un filo di disperazione: "Marco, come si dice mangiare in Tedesco?"

translate.google.com, traduci da Italiano a Tedesco, mangiare -> "essen". Questa è la risposta che riesco a dare in non più di 30 secondi. "Quanto sei colto!" mi fa Papà. Ed io, che per un attimo ho pensato di prendermi questo bel complimento, onestamente riconosco e gli dico: "Papà è stato Internet".

"Addirittura!"

Il suo sorriso (più che altro per l'aver terminato la sua sfida serale) e la sua esclamazione mi dicono di un Papà che non conosce per niente questo mondo.

C'è tanto da lavorare. Tantissimo!

Ma questo potrebbe essere un metodo didattico molto utile: far vedere che Internet aiuta a risolvere i problemi. Ok, esagero: se non si riesce a terminare un cruciverba non cade il Mondo.

Ma provatelo a dire al mio Papà che si è già perso il primo tempo di una partita degli Europei :D

4 commenti:

WAI2WAI - Luigi Bertuzzi ha detto...

Il tuo Papà è senz'altro più giovane di me.

Se durante il mio processo d'invecchiamento avessi potuto condividere conoscenza con i miei coetanei .. (magari!) .. oggi il tuo Papà, mia moglie e i miei figli userebbero Internet come se facessero conversazione.

Vedi anche il commento che ho fatto a questa citazione di Marketing Usabile e ..
valuta la possibilità di scrivere qualcosa sul tema Come riscattarsi dagli errori (Error Recovery in informatichese) .. io forse ci provo e lo pubblico sul Blog di Gigi Cogo ;-)

Marco Dal Pozzo ha detto...

No, caro Luigi, il mio Papa' e' piu' anziano di Te :)

Il tuo commento sul Blog di Maurizio credo sia ancora in moderazione; l'aspettero' ma... levami una curiosita': chi deve recuperare l'errore?

Sai, ho bisogno di rimettere in moto il cervello!!!

catepol ha detto...

internet in effetti non deve far paura e non fa più paura quando si insegna a chi ne ha timore o non conosce che può essere utile a qualcosa...

Marco Dal Pozzo ha detto...

Ciao Caterina!

Spesso il problema e' che l'ignoranza (nel senso della non conoscenza) tiene lontani da Internet a prescindere...

Ma il dono della curiosita' e' di pochi :-/

P.S. grazie della citazione sul tuo tumblr!