mercoledì 27 giugno 2007

la Teoria delle Code Lunghe. Qualche Riflessione


Quello delle Code Lunghe è un argomento molto affascinante e, al tempo stesso, impegnativo da trattare e da presentare. Vi rimando alla trattazione sull'edizione in lingua inglese di Wikipedia [1].

Io ho iniziato solo da un pò ad approfondirlo e, volendo andare oltre il sentito dire, mi sto documentando. La mia prima fonte sono stati i tre post di Marketing Routes [2][3][4] che mi hanno fatto fare delle riflessioni che voglio condividere con voi.

Nel primo dei tre post di Marketing Routes, Miriam Bertoli fa riferimento alle parole chiave come applicazione della Teoria delle Code Lunghe al Search Marketing. Dice Miriam:

[...] la coda è un insieme estremamente frammentato di microricerche che portano anche una/due visite, ma che unito riesce ad avere il peso numerico delle parole chiave che portano traffico a tre cifre. [...]

Miriam si riferisce a quei siti (come Amazon) che riescono a trarre beneficio (cioè vendite) sia da prodotti molto richiesti sia da prodotti di nicchia potendo offrire sia gli uni sia gli altri. Oltre a quanto evidenziato da Miriam aggiungo che nel pezzo segnalato di Wikipedia [1], proprio parlando di Amazon, si dice che il soddisfacimento dato alla categoria dei consumatori è maggiore quando si riesce ad offrire un prodotto di nicchia rispetto al caso in cui sia offerto un forte sconto su prodotti molto richiesti.

Come dire che il beneficio è maggiore se si riesce ad accontentare il numero più elevato possibile di persone !



Tornando al Web, mi chiedo: e se un sito lavorasse soltanto per soddisfare quei consumatori di prodotti di nicchia ? Quelli che chiedono a Google dove poter reperire una buona offerta turistica per una Vacanza al Lago di Bomba piuttosto che una più generica Offerta Turistica in Abruzzo ? [5]

Dal punto di vista SEO si parla ovviamente di keyword molto poco performanti ma lavorare solo per le Code Lunghe permette sia di diminuire i costi di Search Engine Marketing (proprio per lo scarso volume di ricerca delle Keyword) sia di soddisfare le richieste dei navigatori che sono alla ricerca di quel particolare prodotto. E lavorare per le Code Lunghe della richiesta significa fare riferimento a quel succulento 25 % di nuove query che giornalmente vengono fatte su Google come ci dice Jacopo Gonzales [3].

Un ultimo passaggio adesso: ma chi è che offre solo il prodotto di nicchia ? Quali le Aziende che decidono poi di farlo utilizzando il Web ?

Io penso si tratti di Piccolissime Imprese ed Attività.

Perchè non dedicarsi a queste ?

Certo, mi rendo conto che un'offerta SEO a costi ridotti per soddisfare una siffatta clientela implicherebbe, per il SEO stesso, l'avere un cospicuo portfolio clienti. Ma anche qui si lavora sulle Code Lunghe: non grandi Brand ma tante piccole Marche.

Che ne pensate ?


[1]
Wikipedia - The Long Tail
[2] Marketing Routes - Long Tail e Search Marketing
[3] Marketing Routes - Il 25% delle ricerche su Google sono Query Nuove
[4] Marketing Routes - Potenziare la Long Tail dei Link di accesso al Sito

[5]
Mi riferisco al sito www.casamancini.it su cui sto lavorando in questo periodo. La query su Google vacanza lago di bomba, che presenta un volume di ricerca e un trend di traffico online molto bassi, produce (oggi) il sito in questione al terzo posto. Bontà del CMS di Sofitek e, da parte mia, le opportune ricerche nel reperire e riarrangiare gli argomenti (contenuti) attinenti all'offerta e un minimo di buon senso SEO !

5 commenti:

seo carpediem ha detto...

Marco il tuo ragionamento non fà una piega, tutti puntano sulle grandi aziende ma le pmi sono in italia in particolare la vera risorsa....

quando google dice che il 30 - 40 % delle pmi non ha ancora un sito web la cosa è ancora più allarmante .

p.s. Marco ti leggo spesso, e mi permetto di darti un consiglio , hai mai considerato di aumentare la grandezza del font del tuo blog?? navizo con un 1024*768 ed ho serie difficoltà di lettura :-(

Marco Dal Pozzo ha detto...

Vincenzo,
ti ringrazio per il commento !

A me non allarma molto il dato che dai circa la (altissima) percentuale di pmi che non ha ancora un sito.

Per me tali pmi (o meglio ancora piccolissime i) rappresentano un grande bacino di potenziali clienti ;-)

Staremo a vedere !

P.S. La tua critica sulla grandezza dei caratteri non è la prima :-( C'ho pensato tante volte ma ho la grande paura che l'allungamento del post scoraggi ancora di più la lettura ! E purtroppo non riesco farne di più corti! Che ne pensi ?

seo carpediem ha detto...

riguardo il font ... Marco ti dò un consiglio personale:
ha mio avviso è necessario un compromesso tra lunghezza dell'articolo, per evitare di scoraggiare i lettori, e una giusta grandezza del font, per evitare che la lettura sia affaticata. Controlla su GG analytic la risoluzione dei tuoi visitatori e poi fai la tua scelta ... io con la ris. sopra indicata ti consiglio di aumentarla di qualke punto %
ciaoooooooo , sempre a disp.

Marco Dal Pozzo ha detto...

Vincenzo, grazie per il tuo consiglio.

Ho appena controllato: circa il 60% dei miei visitatori ha un 1024*768 :-/

Adesso ho una ragione in piu' per ingrandire il font anche se devo allenarmi ad accorciare i miei post !

issam bouaablli ha detto...

unblockedgames unblocked online games unblocked games at school and work unblocked school games unblocked fighting games unblocked games 4 free Unblocked Games unblockable games Unblocked Games At School unblocked games 4u unblocked mario games jogar sinuca jogos de tiro online jogos da polly sinuca online jogos de carros 3d jogos de dama jogos de estrategia jogos de motas ballerspiele affen spiele giochi gratis per ragazze giochi delle winx giochi di cavalli juegos de vestir barbies juegos de vestir muñecas juegos de vestir bebes juegos de vestir novias juegos de vestir princesas juegos de vestir a modelos juegos de vestir ala moda