sabato 14 luglio 2007

Portale Turistico Italiano. Una ragione in più per ricominciare...

Ecco dove sono andati un po' dei 40 milioni di euro per italia.it !

Si è tenuto alla Nuova Fiera di Roma, dal 21 al 25 Maggio scorsi (ne riesco a parlare solo ora e sapete perchè) , il Forum della Pubblica Amministrazione. Ci sono stati convegni e diverse iniziative e c'erano in distribuzione gratuita molte pubblicazioni.

Sono riuscito ad avere il materiale pubblicitario del portale italia.it. Esaminandolo, mi sono dato una spiegazione di dove si sono diretti un po' dei fondi stanziati dal Governo per il nostro portale. Certo, non saranno depliant e gadget a far lievitare le cifre, ma...

Nella pubblicazione del Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria (DIE) della Presidenza del Consiglio dei Ministri c'è la presentazione e la spiegazione in ogni minimo dettaglio del logo italia.it. Fin qui niente di nuovo...

Quello che ha destato in me inquietudine è il block notes italia.it. Funzionale allo scopo, per carità. Buona carta per prendere appunti e bei colori (a parte la prima pagina nera); ma è davvero curioso scoprire che in ciascuna pagina, il nostro italia.it è promosso con slogan che non saprei come definire. Inopportuni ? Di cattivo gusto ? Date uno sguardo alla striscia a sinistra...

Queste le mie osservazioni:
(1) Ma com'è possibile che, per divulgare un prodotto Italiano (quale è italia.it), si faccia ricorso a formule in lingua inglese ? Come se non ci fosse bastato il lancio di Rutelli nel mese di Marzo :-(

(2) dal mio ingiallito dizionario di inglese (sempre sulla mia scrivania) leggo

it [it] pron. (neutro) esso, essa || lo, la || gli, le || of i., for i. from i., ne

Mi verrebbe (tristemente) da aggiungere love i., feel i., buy i. ecc...
No, non sono d'accordo: l'Italia è molto, molto, molto di più !



Ah, dimenticavo, c'è anche la spilletta !
Che vi ricorda ?


P.S. Johnnie, sono davvero pronto a ripartire :-)

2 commenti:

alessandro ha detto...

A me fa venire in mente la pubblicità di ebay..!

Ps. L'epilogo dello spot non è una mancanza di rispetto nei confronti di chi ci ha lavorato.. semplicemente ho trovato solo questo.. ricordo ce n'erano diversi..!

Per quanto riguarda l'utilizzo dell'inglese.. Anche se lo odio con tutto il cuore, il suo utilizzo potrebbe essere dettato dal fatto che il portale è una vetrina anche per l'estero.. o no? :)

Ciao!

Marco Dal Pozzo ha detto...

Si Alessandro, ma quello che mi infastidisce un po' è l'uso strumentale di quell' it...