domenica 6 settembre 2009

dobbiamo Prenderli per Mano!

Mercoledì scorso, a Matrix, s'è parlato di FaceBook.

Ho seguito con molta attenzione [anche se indirettamente] la trasmissione leggendo quello che, durante la trasmissione TV, è diventato un lunghissimo thread. Succo del Thread? Beh, niente di nuovo sotto il sole: questi non ci capiscono niente!
Mi sono timidamente inserito nella discussione per porre una semplice domanda:

l'ignoranza di cui ci stiamo lamentando stasera guardando la TV, secondo voi, non è anche una nostra responsabilità diretta?

Qualche risposta l'ho avuta ma non mi ha soddisfatto completamente. Probabilmente perchè non sono riuscito a comunicare ciò che avrei voluto. Cerco di farlo molto brevemente ora.

Da quando ci sono dentro, ho spesso sentito due classi di lamentele:

(1) ma possibile che non riescano a capire che il Lavoro che faccio [redazione di un Sito, consulenza di Web Marketing] ha un suo costo?

(2)
è incredibile come si riesca a parlar male di Internet. Lo fanno sembrare davvero il Demonio!

La prima, devo dire la verità, riguarda soprattutto la mia latitudine [dalle realtà Aziendali di quelle più alte delle mie mi è sempre sembrato di capire che le cose non siano messe allo stesso modo: le Agenzie al Nord ci sono e mi sembra che lavorino anche molto bene!]. La seconda la vedo un pò spalmata geograficamente ovunque.

Ma alla fine sono tutte e due figlie di una ignoranza di fondo dello strumento Rete che purtroppo non vieta, ai media classici, di dare voce a soggetti non competenti in dibattiti assolutamente non produttivi nell'ottica di una Evangelizzazione evidenemente ancora necessaria.

Gli utenti di Facebook in Italia staranno pure crescendo ma, come si diceva nel thread di Sara, è incredibile che si riesca a dire e, quindi, a far credere che Facebook sia Internet.


Il problema è che, fino a quando saremo rimasti chiusi in uno spazio ridottissimo [per esempio in quello di un thread] a dirsi che in TV di Internet stanno dicendo cavolate, non si otterrà mai di arrivare al giorno in cui, dalla poltrona di Matrix [o Porta a Porta], sentiremo parlare in termini e argomentazioni appropriati dello strumento cui siamo così tanto affezionati.

A volte mi sembra come di leggere della gelosia in noi. Quante sono le conferenze in cui si parla di Internet e quanti, in tali conferenze, sono quelli che non si sono mai sentiti parte della Rete? Ho la sensazione che spesso ci si voglia semplicemente guardare allo specchio ed evitare di coinvolgere i brutti che tanto, per noi, non saprebbero mai capire! In un atto di completo rifiuto del confronto. Capisco che il rifiuto parte prima dalle TV [anche se stasera la nostra Catepol si farà sentire allo Speciale TG1] ma se noi facciamo altrettanto non si va da nessuna parte!

Io dico invece che conferenze [gratuite!] se ne dovrebbero cominciare a fare e lasciare che, senza i traumi di un linguaggio complicato, pian piano anche altri si sentano parte di questo Pianeta. Io ci provo ogni tanto e le mie piccole conferenze le faccio con i miei conoscenti seminando almeno il dubbio: ma perchè non ti apri un Blog, perchè non pubblichi le tue foto su Flickr...è un consiglio che mi viene da dare gratis per il bene che voglio al Pianeta!

Pericolo che entrino anche i cattivi? Non mi sembra che i newcomers siano tutti cattivi! Paura che la qualità dei contenuti si abbassi? Ma lasciamo almeno che si esprimano! Terrore di vedersi richieste di amicizia da chiunque? Beh, possiamo sempre rifiutarle!

Non credete?

Aggiornamento 7 Settembre, ore 00:45
E' appena finito lo speciale: qui trovate il 3d su FriendFeed acceso da Catepol. Alla fine non s'è parlato di Internet e della Rete; la discussione ha riguardato principalmente l'Informazione Online e il futuro dell'Informazione in genere.
Qui trovate dei miei appunti [con annessi errori di ortografia e misunderstanding dovuti al fatto di averli presi live con un occhio anche alla discussione su FriendFeed] che mi ripropongo di rifinire per farne un post! Al solito: se volete integrare e commentare scrivetemi per l'invito!

2 commenti:

w2wai - luigi bertuzzi ha detto...

sta per cominciare lo speciale ... intanto guardo cosa si trova sul ciclo idle del sistema; per me parlare dello strumento è come avere un ciclo idle al 100%

w2wai - luigi bertuzzi ha detto...

Post Scriptum -
vedi Per allenare la nostra "memoria di lavoro" su Amplify | W2WAI